Torta mimosa

La torta mimosa era una torta che faceva spesso la mia mamma e così per questa domenica, su richiesta di mia cognata Angela l’ho preparata e sono rimasta molto soddisfatta del risultato!!!

Per il pan di spagna ho usato la ricetta della mia mamma e l’ho imbevuto con il succo di ananas.

6 uova

250 gr. di farina

150 gr. di zucchero

1 bustina di vanillina

1/2 bustina di lievito per dolci

 

 

 IMG_5370.JPG

Poi ho diviso in due il pan di spagna

 

IMG_5371.JPG

L’ho scavato eliminando la  mollica in eccesso

 

 

IMG_5374.JPG

L’ho farcita con della crema pasticcera, pezzetti di ananas (che non ho fotografato)

 

IMG_5376.JPG

chiusa e ricoperta di panna

IMG_5377.JPG

Ho sbriciolato la mollica sopra e inserito le fette di ananas lungo tutto il bordo. E questo è il risultato!!!!

 

IMG_5380.JPG

 

Torta mimosaultima modifica: 2012-01-29T12:08:00+00:00da anna7217
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “Torta mimosa

  1. Quando al sapore intrinseco del dolce si aggiunge anche quello dei ricordi, allora mangiarlo diventa un’esperienza unica.
    Buona Domenica

    P.S. C’è un piccolo errore di battitura nel titolo: ha scritto “tota” invece di torta.

  2. Io in passato non mangiavo mai l’ananas, poi con gli anni ho imparato ad apprezzare questo frutto…quindi ora una bella fetta di torta mimosa la mangerei volentieri 🙂
    Brava Anna!

    • Mia cara, ero convinta che l’avessi mangiata quando era viva mia mamma, non ricordavo che non amassi le ananas…Ma se riusciremo mai ad incontrarci, chissà, magari ne mangeremo una fetta insieme…
      Un abbraccio!!!

  3. meraviglia delle meraviglie!!bravissima cara anna!!! non è una torta semplice ma a te è riuscita davvero molto molto bene!!

    • Grazie anche a te Patrizia, non è difficle da fare…forse un po’ lunga, ma se ci sono riuscita io figuriamoci tu che hai delle mani “fatate”
      Un abbraccio forte!

  4. a quanto deve essere buona questa torta? uno sono una golosona di dolce, ma non l’ho mai assaggiata la torta mimosa, forse perchè pensavo fosse troppo “pasticciata”…
    Per l’onomastico di Vesevo di qualche giorno fa non ho preparato nessun dolce, ma questa sera voglio rifarmi con la tua ricetta! 😉
    un bacio grosso

I commenti sono chiusi.